giovedì 25 febbraio 2016

TUTTI I BENEFICI DEL LATTE MATERNO



Allattare al seno è una delle azioni più naturali e utili che una mamma possa fare per il suo bambino. Non esiste alcuna altra azione tramite la quale una mamma possa condizionare la salute presente e futura del proprio bambino.

Nessun alimento in polvere riesce a replicare le proprietà uniche dell'allattamento al seno, non importa quante vitamine, minerali o integratori vengano aggiunti a quella che, in fin dei conti, resta sempre una formula chimica.

L'allattamento al seno è l'unico nutrimento totalmente naturale e completo per i neonati. Esso, inoltre, favorisce quel legame eccezionale che solo una mamma può stabilire con il suo bambino.

Il latte materno contiene tutto ciò di cui il bambino ha bisogno: proteine, grassi, lattosio, vitamine, ferro, minerali, acqua ed enzimi nelle esatte quantità necessarie per una crescita e uno sviluppo ottimali.
I bambini allattati al seno sono più sani. Il latte materno contiene tutte le sostanze che prevengono la formazione di batteri nocivi nell'intestino, che potrebbero provocare infezioni gastrointestinali e diarrea.
I bambini allattati al seno contraggono meno infezioni alle orecchie, meno infezioni respiratorie e hanno un minor rischio di sviluppare allergie, tumori, diabete infantile e obesità.
In questi bambini, inoltre, il rischio di sindrome della morte improvvisa del lattante (SIDS) è estremamente ridotto.
Allattare al seno un bambino prematuro riduce il rischio di sviluppare l'enterocolite necrotizzante (NEC).
Il latte materno è puro e privo di batteri e ha proprietà anti-infettive.
Il latte materno ha una giusta temperatura e non ha bisogno di alcuna preparazione. È direttamente disponibile per le necessità del tuo bambino.
Nel corso della loro vita, i bambini allattati al seno sono meno soggetti a sviluppare diabete, malattie cardiache, eczema, asma e altri problemi allergici.
Allattare un bambino al seno ne consente un migliore sviluppo cerebrale. Le ricerche dimostrano che nei bambini allattati al seno sono riscontrabili un migliore sviluppo della vista e una migliore acuità visiva.
Allattare al seno significa qualcosa in più che nutrire. Significa migliorare il legame emotivo tra il bambino e la mamma e donare calore, amore e affetto.

L'allattamento al seno riduce il sanguinamento post-parto e il rischio di anemia.
Allattare il bambino aiuta la mamma a recuperare il suo peso forma.
L'allattamento al seno ha un effetto protettivo contro diversi tipi di cancro, quali il cancro al seno e quello alle ovaie, e aiuta a prevenire l'osteoporosi.
Le madri che allattano al seno sperimentano di frequente il rafforzamento della propria autostima e creano relazioni migliori con il proprio bambino.
Il latte materno è immediatamente disponibile e permette di risparmiare energia, tempo e denaro.
I bambini allattati al seno sono più sani, quindi le loro mamme dovranno assentarsi più raramente dal lavoro.

Nella donna, così come nella mucca, possiamo distinguere tre diversi momenti della lattazione. Dal primo giorno dopo il parto fino al quinto - sesto giorno, viene prodotto il cosiddetto colostro, un latte particolarmente ricco di proteine e sali minerali; questo perché il bambino, subito dopo il parto, accusa un calo fisiologico dovuto soprattutto alla perdita di liquidi, dal momento che negli ultimi nove mesi aveva vissuto in un ambiente acquoso. La nascita, inoltre, rappresenta un evento traumatico e come tale porta ad un aumento del dispendio energetico. Il bambino ha quindi bisogno di recuperare energia velocemente, tramite un latte, il colostro, ricco di proteine, sali minerali ma anche e soprattutto di anticorpi, come immunoglobuline, lattoferrina, globuli bianchi e lisozima.
Dal momento che il suo sistema immunitario non è ancora abbastanza efficace per fronteggiarli da solo, gli anticorpi aiutano il giovane organismo a combattere i patogeni ambientali con i quali viene a contatto. Il latte materno rappresenta dunque un alimento importantissimo ed insostituibile che, oltre alla già citata azione immunitaria, stimola positivamente la funzionalità degli organi digestivi del bambino.
Dopo i primi cinque o sei giorni dal parto, il latte materno comincia a cambiare la sua composizione. Per questo motivo non si parla più di colostro ma di latte di transizione; si riduce la quantità di proteine e sali minerali, mentre la percentuale di zuccheri e lipidi si fa più generosa. Tali variazioni sono molto importanti perché le necessità energetiche del neonato, intese come calorie per kg di peso corporeo, sono massime nel primo mese di vita.
Quindici giorni dopo il parto, il latte ha raggiunto una composizione standard, che verrà mantenuta fino allo svezzamento. Questo latte, definito maturo, è piuttosto ricco di lipidi e di glucidi, ma con una percentuale inferiore di proteine e sali minerali.
 


Il latte materno è estremamente prezioso per il neonato. La pensa nella stessa maniera anche l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS o WHO), la quale sostiene l'importanza dell'allattamento esclusivo o predominante dato dalla mamma per i primi sei mesi di vita almeno, e ne incoraggia la diffusione di impiego.

Per quanto riguarda i benefici fisici, si intendono sia per il neonato che per la mamma. Mentre il primo riesce attraverso il latte materno a costruire il proprio sistema immunitario, la madre sarà in grado di rendere più stabile la produzione di ormoni. Questo scambio positivo che ha luogo fra donna e bambino, è considerato tanto naturale quanto essenziale: il riequilibrio che avviene infatti nella fase post-parto, oltre a garantire un senso di maggior benessere e stabilità, fa sì che la donna produca (attraverso il latte) una quantità di difese che ottimizzano la salute del bambino. Proprio per questo, molte ricerche scientifiche ritengono che il latte materno sia un'eccellente barriera contro innumerevoli problematiche tra le quali meritano di essere citate allergie ed infezioni intestinali.

Tra le tante virtù del latte materno, non si possono di certo trascurare i benefici prodotti sulla psiche. Oltre ad appagare il bisogno di contatto fra i due, l'allattamento rinforza il legame tra mamma e figlio. Nonostante non si quantificabile, il fatto che il bimbo tragga vantaggio dall'allattamento è assolutamente comprovato: attaccarsi al seno, per lui non significa soltanto nutrirsi, bensì è una pratica che gli offre conforto, cura e protezione. Inoltre, una mamma che allatta è una mamma più tranquilla e soprattutto meno soggetta a depressione e crisi post-parto.

Notizie positive sui tumori arrivano proprio dall'allattamento al seno. Sono infatti innumerevoli gli studi che sostengono l'importanza dell'allattamento come pratica antitumorale. I motivi per i quali diminuiscono i rischi di tumore a mammella e ovaie vanno ricercati (in maniera semplificata) nuovamente nelle potenzialità dell'allattamento. Quest'ultimo è infatti capace di portare le cellule ad uno stadio più maturo e far sì che le stesse resistano di più (diventando meno vulnerabili) a fronte di cambiamenti e trasformazioni. L'informazione e la conoscenza ci permettono, nell'ambito della cura dei tumori, di esaltare i vantaggi del latte materno, non solo come nutriente ma anche come alleato della salute delle donne.




Abbiamo creato un SITO
per Leggere Le Imago
Poni una Domanda
e Premi il Bottone il
Sito Scegliera' una Risposta a Random
Tra le Carte che Compongono il Mazzo
BUON DIVERTIMENTO
gratis

PER TABLET E PC

LE IMAGO
.

 ANCHE

PER CELLULARE


NON SI SCARICA NIENTE
TUTTO GRATIS


DOMANDA
CLIK
E
RISPOSTA

FAI VOLARE LA FANTASIA 
NON FARTI RUBARE IL TEMPO
 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALTA'
 OGNI DESIDERIO SARA' REALIZZATO 
IL TUO FUTURO E' ADESSO .
 MUNDIMAGO
http://www.mundimago.org/
.

.

Nessun commento:

Posta un commento

Eseguiamo Siti e Blog a prezzi modici visita: www.cipiri.com .

Elenco blog Amici

  • RITROVARSI - . *Caro G........,* *la nostra sembra una favola ma è realtà. Trovarsi dopo 25 anni!!!!!* *E amarsi, cercarsi. Eravamo giovani ...non pensavamo quello che ...
    1 settimana fa
  • IL SENTIERO DELLA FIDUCIA - . Il Sentiero della Fiducia (Walk of Faith) è un cammino da brivido, lungo 60 metri e si trova in Cina nel Parco Nazionale attorno al monte Tianmen. Una...
    3 settimane fa
  • LACRIME - La lacrima è uno strano tatuaggio ha di solito un significato particolare, specialmente nel mondo delle gang e della criminalità: l’interpretazione camb...
    3 settimane fa
  • PESCE VOLPE - Aristotele, nel suo Historia Animalia, parlava dello squalo volpe: il pensatore e scienziato greco descriveva questi squali come animali molto astuti, p...
    3 settimane fa
  • MIASMI - . Cattivi odori, persistenti e fastidiosi. Il tipo di inquinamento idrico può essere di natura chimica, fisica o microbiologica e le conseguenze possono c...
    4 settimane fa
  • PANE E FRUTTA - Il pane unito a confettura, miele, ecc. non viene digerito bene; ogni amidaceo infatti male si trasforma qualora sia associato a dello zucchero. La dige...
    5 settimane fa

Elenco blog amici